Scrivici

  STAGIONE 2009
Cognome Rebellin  
Nome Davide
Nato il 9 agosto 1971
A San Bonifacio
   
   
   
Divenuto professionista nel 1992 è tuttora in attività.

Protagonista, nel 2004, di una brillante stagione che lo vede vincente alla Amstel Gold Race, Freccia Vallone, Liegi-Bastogne-Liegi e secondo alla Coppa del Mondo di ciclismo decide, a causa della mancata convocazione nella nazionale olimpica italiana, di correre il mondiale con i colori dell'Argentina: il ritardato arrivo del passaporto non glielo permette. Nel 2005 grazie ad ottimi piazzamenti (4° all'Amstel Gold Race, 3° alla Freccia Vallone, 5° al Giro di Lombardia) ottiene il 3° posto nella classifica Pro Tour.

Il 2006 è l'anno della ritrovata convocazione in Nazionale, dove recita un ruolo fondamentale per la conquista, ad opera di Paolo Bettini, del Campionato del Mondo. Dopo circa un mese, trionferà sulle durissime rampe del San Luca, conquistando così il Giro dell'Emilia. Il 2007, per Rebellin, inizia nel migliore dei modi con il 2° posto nella Parigi-Nizza. La campagna delle Ardenne lo vede, come al solito, grande protagonista: secondo, primo e quinto posto. Rispettivamente ad Amstel Gold Race, Freccia Vallone e Liegi-Bastogne-Liegi.

Onora l'ottava maglia azzurra al Campionato del Mondo di Stoccarda 2007, dimostrando una volta di più grandissimo fondo e potenza in salita, fondamentale per il successo di Paolo Bettini. Alla fine riesce anche a piazzarsi in sesta posizione a sei secondi da Paolo Bettini. Dopo il Campionato del Mondo partecipa, in cerca del bis, al Giro dell'Emilia.

Chiude 2° alle spalle di Frank Schleck. Grazie ad una stagione sempre corsa ad alti livelli, chiude la stagione 2° nel Pro Tour. Nel 2008 Rebellin conquista la sua prima Parigi-Nizza, davanti a Rinaldo Nocentini per soli 3 secondi, distacco minimo nella storia della corsa a tappe francese.

Il 9 agosto 2008 alla XXIX Olimpiade a Pechino, nel giorno del suo trentasettesimo compleanno, si aggiudica la medaglia d'argento, superato in volata a pochi metri dal traguardo dallo spagnolo Samuel Sánchez, al termine di una fuga durata una quindicina di km che aveva coinvolto, insieme a Rebellin e Sánchez, un ristretto numero di corridori, tra i quali l'elvetico Fabian Cancellara, terzo al traguardo.

Partecipa come co-capitano della nazionale italiana al Campionato del Mondo di Varese. Dopo l'ennesima grande prestazione conquista un buon quarto posto, suo miglior risultato in un Mondiale. Grazie al contributo di Rebellin Alessandro Ballan si è laureato Campione del Mondo 2008.

Tratto da www.wikipedia.it