STAGIONE 2013
Felice Gimondi (Sedrina, 29 settembre 1942) Ŕ un ex ciclista su strada e dirigente sportivo italiano. Professionista dal 1965 al 1979, Ŕ uno dei cinque corridori ad aver vinto la tripla corona, cioŔ ad aver vinto tutte e tre i grandi Giri: Tour de France, Giro d'Italia e Vuelta a Espa˝a. ╚ poi, insieme a Eddy Merckx l'unico ciclista ad aver vinto Giro, Vuelta e Tour per le corse a tappe, e Parigi-Roubaix, Milano-Sanremo, Giro di Lombardia e campionato del mondo per le classiche di un giorno.

Fu in grado di ottenere numerosi importanti successi nonostante la sua carriera sia coincisa in gran parte con quella del "cannibale" Merckx. Rispetto al fiammingo ebbe comunque una maggiore longevitÓ ad alti livelli avendo iniziato a vincere prima, al Tour de France 1965, e terminato nel 1976, la sua ultima grande stagione da protagonista, con la vittoria al Giro d'Italia e alla Parigi-Bruxelles.

Carriera

Felice Gimondi FeliceGimondi.jpg Il ventiquattrenne Gimondi guida un gruppetto al Campionato del mondo del 1966, tenutosi sul circuito del NŘrburgring Dati biografici Nome Felice Gimondi NazionalitÓ bandiera Italia Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg Dati agonistici SpecialitÓ Strada Ritirato 1979 Carriera Squadre di club 1965-1972 600px Celeste.png Salvarani 1973-1979 600px Celeste Bianco e Celeste (Strisce Orizzontali).svg Bianchi Nazionale 1964-1977 Bandiera dell'Italia Italia Carriera da allenatore 1988 600px Azzurro Bianco e Azzurro (Strisce Orizzontali).svg Gewiss PalmarŔs Gnome-emblem-web.svg  Mondiali Bronzo Leicester 1970 In linea Argento Mendrisio 1971 In linea Oro Montju´c 1973 In linea  
La piastrella autografata da Gimondi sul Muretto di Alassio

Divenne professionista nel 1965, iniziando a correre con la Salvarani di Luciano Pezzi, dove rimase fino al 1973. In quell'anno pass˛ alla Bianchi, diretta da Giancarlo Ferretti, giÓ suo gregario alla Salvarani.

La sua carriera da professionista inizi˛ subito con una grande vittoria, il Tour de France 1965. L'anno successivo lo vide vincitore alle classiche del nord, Parigi-Roubaix e Parigi-Bruxelles. Nella sua carriera vinse numerose classiche e gare a tappe, conquistando anche il titolo mondiale 1973 a Barcellona.

A Barcellona, sul Circuito di Montjuich, era una giornata torrida. Merckx era alla partenza il grande favorito ma in modo del tutto imprevisto vinse Gimondi. All'undicesimo giro Merckx lanci˛ un attacco furibondo, Gimondi fu capace di rispondergli portandosi a ruota gli spagnoli Oca˝a e Perurena, il compagno di squadra Giovanni Battaglin, l'olandese Zoetemelk e il forte belga Freddy Maertens. Gimondi super˛ sul filo di lana Maertens, impegnato a lanciare da lontano la volata al capitano Eddy Merckx; quest'ultimo inspiegabilmente non assecond˛ il lavoro del giovane connazionale, favorendo cosý il successo dell'italiano.

Concluse la sua carriera su strada nel 1978 con il Giro dell'Emilia. L'ultima sua apparizione da atleta fu in una Sei Giorni nel febbraio del 1979. Ha vinto 141 corse.

Per l'essersi spesso piazzato alle spalle di Eddy Merckx Ŕ stato a volte soprannominato l'eterno secondo, tuttavia Ŕ stato anche l'avversario principale e l'antagonista pi¨ combattivo del campione belga. Alla sua epopea con Merckx sono dedicate le canzoni Gimondi e il cannibale di Enrico Ruggeri e Sono Felice di Elio e le Storie Tese.

Gianni Brera, che ne descrisse le imprese, coni˛ per lui i soprannomi Felix de Mondi e Nuvola Rossa.[1]

PalmarŔs

Classifica generale Giro della Regione Friuli Venezia Giulia
1¬ tappa Tour de l'Avenir
Classifica generale Tour de l'Avenir
3¬ tappa Tour de France (Roubaix > Rouen)
18¬ tappa Tour de France (Aix-le-Bains > Mont Revard)
22¬ tappa Tour de France (Versailles > Parigi)
Classifica generale Tour de France
Parigi-Roubaix
Parigi-Bruxelles
3¬ tappa, 2¬ semitappa Tour de Romandie (cronometro)
20¬ tappa Giro d'Italia (Moena > Belluno)
Coppa Agostoni
Giro di Lombardia
Coppa Placci
Classifica generale Giro d'Italia
10¬ tappa Tour de France (Divonne > Brianšon)
20¬ tappa Tour de France (Limoges > Puy-de-D˘me)
Gran Premio Castrocaro Terme-Forlý (cronometro)
Giro del Lazio
Grand Prix des Nations
Gran Premio di Lugano
FlŔche enghiennoise
17¬ tappa Vuelta a Espa˝a (San Sebastißn > Tolosa)
Classifica generale Vuelta a Espa˝a
16¬ tappa Giro d'Italia (Cesenatico > San Marino)
Gran Premio Castrocaro Terme-Forlý (cronometro)
Giro di Romagna (valido come Campionato italiano su strada)
Grand Prix des Nations
Trofeo Baracchi
Gran Premio Industria
Prologo Tour de Romandie (Ginevra)
Classifica generale Tour de Romandie
Classifica generale Giro d'Italia
Gran Premio Castrocaro Terme-Forlý (cronometro)
12¬ tappa Tour de France (Digne > Aubagne)
1¬ tappa Parigi-Lussemburgo
Giro dell'Appennino
5¬ tappa, 2¬ semitappa Tirreno-Adriatico (Circuito San Benedetto del Tronto, cronometro)
1¬ tappa Tour de Suisse (Meiringen > Finhaut)
Trofeo Matteotti
Grand Prix de Wallonie
Classifica generale Tour de Romandie
7¬ tappa Giro d'Italia (Orvieto > San Vincenzo)
18¬ tappa Giro d'Italia (Lienz > Falcade)
Giro del Piemonte
Gran Premio di Lugano
Classifica generale Volta a Catalunya
Giro dell'Appennino (valido come Campionato italiano su strada)
1¬ tappa Giro di Puglia (Taranto > Lecce)
Classifica generale Giro di Puglia
16¬ tappa Giro d'Italia (Forte dei Marmi > Circuito della Versilia)
Gran Premio Castrocaro Terme-Forlý (cronometro)
Coppa Bernocchi
Campionati del mondo, Prova in linea (Barcellona)
Giro del Piemonte
Giro di Lombardia
Trofeo Baracchi
Milano-Sanremo
Coppa Agostoni
10¬ tappa Tour de France (Auch > Pau)
21¬ tappa Giro d'Italia (Terme di Comano > Bergamo)
Classifica generale Giro d'Italia
Parigi-Bruxelles

Pista

Sei Giorni di Milano
Sei Giorni di Milano

 

Tratto dagli archivi Wikipedia